Come aprire e gestire più di un’attività in modo efficace?

Chi sceglie di intraprendere la via dell’imprenditoria spesso inizia il proprio percorso di business con una singola attività: aprire un’impresa o un negozio e farlo funzionare richiede investimenti importanti e determinate capacità manageriali.

Dopo aver avviato la prima realtà aziendale, molti imprenditori decidono di aprire una seconda attività da affiancare a quella di base, per far crescere il business e diversificare gli investimenti. Se anche tu ti trovi in questa situazione, ti starai chiedendo come aprire la nuova attività e come gestirla al meglio nel corso del tempo.

Come conciliare le due realtà? Quali aspetti bisogna considerare? In questo articolo ti diamo qualche consiglio per aiutarti ad avere successo con più di un’attività!

Aprire una nuova attività: i vantaggi

Prima di tutto, facciamo un piccolo passo indietro: se stai valutando di affiancare un’attività prevalente e una secondaria, sicuramente hai colto le potenzialità di questa scelta.

Senza dubbio avviare un nuovo business, soprattutto nelle fasi iniziali, richiede impegno e dedizione, ma una volta lanciato ti darà grandi soddisfazioni. Aprire una seconda attività presenta diversi vantaggi a breve e lungo termine, perché ti permette di reinvestire del capitale e farlo fruttare in modo redditizio.

Aprire una nuova attività in un settore diverso da quello della primaria ti consente anche di diversificare il rischio imprenditoriale e di sfruttare le potenzialità di crescita in ambiti diversi. Conoscere un nuovo settore ti darà la possibilità di ampliare le tue competenze e il tuo punto di vista e ti fornirà spunti preziosi per ottimizzare la gestione di entrambe le attività.

Ultimo ma fondamentale, due realtà imprenditoriali ti permetteranno di aumentare le entrate e di avere maggiori opportunità di guadagno!

Come aprire e gestire più di un’attività? 5 consigli per te

Dopo aver valutato tutti gli aspetti, hai finalmente deciso di aprire una seconda attività imprenditoriale: da dove iniziare? Di seguito trovi alcuni suggerimenti che ti possono tornare utili per avviare il tuo nuovo percorso di business e per conciliare la gestione di due (o più) realtà in parallelo.

1. Fai uno studio approfondito

Può sembrarti scontato, ma per capire che attività aprire è importante individuare il mercato giusto in cui investire. In questa prima fase studia le varie possibilità, valuta pro e contro, considera le condizioni esterne e quelle interne, seleziona i tuoi obiettivi e trova soluzioni concrete per raggiungerli.

Che attività o negozio vuoi aprire? In quale luogo? Meglio una nuova società o un’attività in franchising? Quanto budget vuoi dedicare? In quanto tempo conti di rientrare dall’investimento? Fatti queste (e tante altre) domande per avere un quadro chiaro e completo della situazione.

2. Informati sugli aspetti burocratici

Un altro fattore da tenere in considerazione è sicuramente quello che riguarda l’iter burocratico per aprire una nuova attività. Per avere la certezza di svolgere tutti gli adempimenti necessari e di essere in regola con la normativa, può essere utile rivolgersi a un esperto che ti affianchi passo dopo passo.

Una figura professionale saprà darti i consigli giusti in base alle tue esigenze e sarà in grado di rispondere a tutte le tue eventuali domande: ad esempio, “posso avere due attività con la stessa partita IVA?”, “quali sono i costi per costituire una società”, e così via.

3. Valuta agevolazioni, finanziamenti e prestiti

Quando decidi di avviare la tua nuova attività, devi naturalmente tenere conto degli aspetti economici. Con l’aiuto di un professionista, cerca eventuali agevolazioni disponibili per lanciare il tuo business e valuta con attenzione le questioni fiscali.

Per aprire la tua seconda attività potresti aver bisogno di un finanziamento, di un prestito o di un microcredito: confronta le diverse alternative e scegli quella più conveniente in base alle tue necessità.

4. Pianifica e organizza

Una volta aperta la tua attività, si inizia a fare sul serio: per lavorare bene e gestire al meglio due business il segreto sta tutto nell’organizzazione. Pianifica con cura le azioni da compiere, quantifica il tempo necessario, programma gli impegni e sviluppa una strategia efficace per affrontare le sfide di tutti i giorni.

Impara a gestire il tuo tempo e dedicati alle varie cose da fare in ordine di urgenza e importanza. All’inizio potrà sembrarti un po’ complicato, ma con un po’ di allenamento ci prenderai la mano e riuscirai a integrare le due attività senza problemi.

5. Segui la tua vena imprenditoriale

Quando l’attività è avviata, non resta che mettersi in gioco! Sfrutta le tue intuizioni per promuovere e far crescere il tuo secondo business, confrontati con le persone che ti circondano per trovare nuove idee e asseconda il tuo spirito imprenditoriale.

imprenditore gestisce due attività

Apri la tua nuova attività con il franchising di Bloomest

Un’ottima soluzione per avviare la tua seconda attività è il franchising: questa modalità ti permette infatti di beneficiare della visibilità della casa madre e di contare su un solido business già avviato.

Per la tua nuova attività, con Bloomest puoi aprire una lavanderia self-service con gestione da remoto, ideale da affiancare al tuo business principale. Questo settore è particolarmente redditizio e non richiede la tua presenza in negozio: grazie alle tecnologie digitali, potrai dirigere la tua attività risparmiando tantissimo tempo e guadagnando da subito.

Gli esperti Bloomest ti affiancherannoin ogni fase del progetto, dalla fase iniziale di scelta e allestimento della location all’assistenza nel tempo. Inoltre, per aprire la lavanderia in franchising, potrai usufruire di un finanziamento, anche a tasso 0!

 

Vuoi scoprire di più sulle opportunità di guadagno con Bloomest?

Richiedi informazioni